Qualità e Risk Management

Aggiornato il 14 Settembre 2022 alle 12:53

Descrizione

La U.O.C. Qualità e Risk Management fa parte dei Servizi Centrali, afferente alla Direzione Sanitaria Aziendale, svolgendo funzioni di supporto per la Direzione Strategica, con compiti di programmazione e verifica delle attività specifiche .

Informazioni utili

Dirigente Responsabile

DOTT.SSA CAIAZZA ANNA MARIA

Email

annamaria.caiazza@aslcaserta.it

Telefono

0823445496
0823445237

Attività

La U.O.C. Qualità e Risk Management svolge di norma le seguenti funzioni:

  • Supportare sul piano metodologico la Direzione Aziendale nello sviluppo e consolidamento del Governo Clinico, promuovendo i principi del miglioramento continuo, l'integrazione fra le diverse organizzazioni dell'azienda e la realizzazione di progetti di miglioramento della qualità e di rischio clinico;
  • Assistere la Direzione Strategica e i Servizi di staff nella definizione delle politiche e degli obiettivi per la qualità della azienda e nel monitoraggio del conseguimento degli stessi, identificando i trend e pianificando eventuali azioni correttive;
  • Promuovere lo sviluppo del sistema qualità aziendale attraverso azioni di consulenza metodologica, la divulgazione dei principi della qualità ed il coordinamento delle diverse articolazioni aziendali, anche con l'obiettivo di conseguire l'accreditamento istituzionale e/o certificazione di qualità;
  • Alimentare il processo di miglioramento continuo della qualità, individuando aree di criticità, conducendo audit per verificare la rispondenza tra le prestazioni ed i servizi erogati agli standard di qualità definiti, identificando un sistema di indicatori per la valutazione della qualità e supportando le strutture aziendali nelle metodologie di rilevazione delle indagini di soddisfazione degli utenti e degli operatori;
  • Supportare i professionisti nella definizione di percorsi diagnostico-terapeutici per il miglioramento dell'appropriatezza delle prestazioni e verificarne l'applicazione nel contesto aziendale;
  • Sviluppare una cultura del rischio clinico orientata alla prevenzione degli errori sanitari, sostenendo le UU.00. nella progettazione di percorsi per la sicurezza paziente e nelle attività di rilevazione degli eventi indesiderati (near miss, eventi avversi, eventi sentinella, ecc.);
  • Promuovere attività formative ed addestrative in materia di qualità e di rischio clinico.

Equipe